L'equilibrio nutrizionale

Per il corretto funzionamento del corpo, il rapporto tra Omega 3 e Omega 6, deve essere inferiore a 4 (CNA 2010).
Oggi, però, questo rapporto è piuttosto intorno al 15.

Questo eccesso di Omega 6 e carenza di Omega 3 sono dovuti principalmente ad un cambiamento nelle abitudini alimentari dei consumatori, ma anche dal modo dal modo di produrre degli agricoltori/allevatori e alla modalità con cui le industrie alimentari si sono adattatate alla domanda.
Questi cambiamenti hanno portato nella società attuale un aumento preoccupante di malattie come l'obesità, le malattie cardiovascolari, il diabete ... ecc. Tutto questo con un costo sociale insostenibile.

E’ quindi importante trovare l'equilibrio tra questi due acidi grassi per poter limitare con la nostra alimentazione alcune di queste patologie.

:schema.jpg

Lo sapevate che? Senza lipidi non si può vivere!
 
  • I lipidi sono i nutrienti più ricchi in energia.
  • I lipidi ci aiutano ad assorbire l'energia del corpo per il trasporto di vitamine liposolubili (A, D, E, K) e sono componenti di ormoni e neuroni.
  • Si distinguono in acidi grassi saturi e acidi grassi insaturi, possiamo trovare i monoinsaturi e i polinsaturi (che fanno parte rispettivamente degli Omega 6 e degli Omega 3)

Blog